Beyond Flesh | Dentro e fuori il corpo

“Dovremmo sapere che nella vita non tutto è dicibile, e non tutto è esprimibile; e non dovremmo illuderci di potere spiegare i pensieri che abbiamo, e le emozioni che proviamo, con le sole parole chiare e distinte.” – Eugenio Borgna

Da sempre l’arte è un potente mezzo di catarsi, e auto-guarigione, lo specchio che ti riporta ad avere un riflesso quando la tua immagine diventa inconsistente. La fotografia in particolare, ha la capacità di catturare l’impalpabile, di fermare ciò che non ha peso in una testimonianza incontrovertibile di ciò che è umano. Catturare la fragilità, le imperfezioni, la percezione e al tempo stesso la dispercezione, sono gli aspetti che in assoluto mi hanno fatto innamorare ed esplorare questo mio nuovo strumento espressivo. Là dove la parola “inciampa tra i denti” uno scatto ti permette di dire, di parlare anche quando la voce manca.